News

Tavola rotonda Unicost

Il distretto di Milano di Unità per la Costituzione ha organizzato una tavola rotonda su "La Riforma dell'Ordinamento Giudiziario dopo 10 anni di applicazione"  che si terrà al Palazzo di Giustizia di Milano, Saletta ANM, primo piano, venerdì 10 marzo 2017, alle ore 15.30.

Dalle ore 18.00 è prevista un'apericena presso "Il Chiostro di Andrea" in Via San Barnaba, n. 48.

La quota di partecipazione è di euro 20,00 a persona.

Per motivi organizzativi è necessario comunicare l'adesione entro il 7 marzo 2017 a uno dei seguenti indirizzi:

angela.scalise@giustizia.it

angelo.renna@giustizia.it

andrea.pirola@giustizia.it


PROGRAMMA DELL'EVENTO:

Saluto introduttivo

Marina Tavassi - Presidente della Corte d'Appello di Milano

Continua...

28 febbraio 2017

Carrelli Palombi: "Tra i giovani magistrati regna il disincanto"

21 febbraio 2017 - IL DUBBIO - Intervista a Roberto Carrelli Palombi.

E' stato un primo ammo "difficile ma positivo"per la giunta unitaria dell'Anm: è il giudizio di Roberto Carrelli Palombi, presidente del Tribunale di Siena e segretario di Unicost, il gruppo più votato alle elezioni dell'anno scorso. "Con quattro formazioni in giunta c'è stata spesso una ricerca di distinzione, di riconoscibilità, che non ho condiviso. In particolare quando ancor prima che il presidente parlasse a nome di tutta l'Anm, le singole correnti avevano già preso posizione. Ma la via dell'unità è una sola che può arginare il disincanto tra i giorvani magistrati"

LEGGI TUTTO

Continua...

21 febbraio 2017

Report 18 febbraio 2017

Va premesso che Unicost presentava ad inizio seduta tre documenti, sul tema dei migranti, della magistratura onoraria e delle nomine di direttivi e semidirettivi.
Il Segretario Generale, Francesco Minisci svolgeva una completa ed efficace relazione sugli ultimi accadimenti e, in particolare, sulle questioni sorte a seguito dell'entrata in vigore del d.l. 168/16 e sulle iniziative adottate in occasione della inaugurazione dell'anno giudiziario. Evidenziava come sia stata apprezzata dai colleghi la presa di posizione dell'ANM ed il contenuto del documento letto dai rappresentanti della associazione.
Ribadiva le ragioni sottostanti alla sofferta scelta adottata, che non voleva essere uno sgarbo istituzionale, ma intendeva ribadire con forza il principio costituzionale secondo il quale il governo non può scegliere i magistrati più o meno illuminati da trattenere in servizio. L'associazione ha in occasione della inaugurazione mostrato, al contempo, vicinanza ai colleghi che portano il fardello del lavoro presenziando alla inaugurazione presso i singoli distretti. Non si è trattato - ha proseguito Francesco - di una scelta corporativa, ma di una forte ed efficace presa di posizione a tutela dei principi costituzionale, sui quali non si transige.

Continua...

20 febbraio 2017

Anm, su giovani toghe ottenuto risultato

(ANSA) - ROMA, 18 FEB  "E' una notizia che accogliamo con grande favore, perche' in questi mesi e in tutte le sedi ci siamo battuti con forza su questo tema" e "perche' ripristina il sacrosanto principio secondo cui le regole del gioco non possono essere cambiate a partita in corso. E, soprattutto, rida' fiducia a oltre mille colleghi sconfortati da una scelta fracamente incomprensibile". Cosi' l'Anm, con il segretario Francesco Minisci, commenta l'emendamento al Milleproroghe approvato al Senato che porta nuovamente da quattro a tre il periodo di assegnazione presso gli uffici giudiziari dei magistrati di prima nomina. 

Continua...

20 febbraio 2017

Relazione di Roberto Carrelli Palombi

Linea politica  dell'A.N.M. ed azione di Unità per la Costituzione.

Le manifestazioni di protesta indette in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario.

Le manifestazioni di protesta indette dal C.D.C. in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario sembrano avere colto nel segno. In tale direzione, da un lato, l'assenza  dell'A.N.M. all'inaugurazione dell'anno giudiziario in Cassazione ha destato la massima attenzione da parte dei media con grandissimo risalto sulla stampa ed in occasione dei resoconti radio televisivi sulla cerimonia: in modo parallelo agli spunti tratti dalla relazione del primo presidente è stata data notizia della mancata partecipazione nell'A.N.M.

Continua...

16 febbraio 2017

Intervento di Marco Canepa all'inaugurazione anno giudiziario penalisti italiani

Ha riscosso particolare successo l'intervento di Marco Canepa all'inaugurazione dell'anno giudiziario dei penalisti italiani tenutasi a Matera lo scorso weekend.


Intervento sul sistema processuale Inglese e Gallese.


Video dell'intervento  (a cura di radio Radicale)


Continua...

14 febbraio 2017

Convocazione Comitato di Coordinamento Unicost

A seguito della convocazione del Comitato Direttivo Centrale dell'ANM per il 18 febbraio, è convocato il Comitato di Coordinamento di Unità per la Costituzione per venerdì 17 febbraio alle ore 15,30  presso la sede  dell'ANM in Roma Cassazione, con il seguente ordine del giorno:

1. Linea politica della corrente nell'ambito dell'anm;

2. Rapporti ANM-CSM;

3. Magistratura onoraria ed attuazione della Legge delega 57/2016;

4. Varie ed eventuali.

Continua...

12 febbraio 2017

Riforma della Magistratura Onoraria

Unità per la Costituzione condivide le  preoccupazioni espresse nel documento sottoscritto da numerosi Procuratori della Repubblica ed auspica che di esse voglia farsi carico l'A.N.M.; prende, nel contempo, atto dei recenti comunicati provenienti da componenti associative presenti in C.D.C.  ed autorevolmente  rappresentate all'interno della G.E.C., comunicati emessi il giorno successivo alla diramazione, da parte del Presidente dell'A.N.M.,  dell'ordine del giorno del prossimo C.D.C., con previsione, tra l'altro, del punto "Magistratura onoraria ed attuazione della legge delega 57/2016.

Ritiene di dovere valutare ogni iniziativa da assumere in ordine alla tematica relative alla riforma della Magistratura Onoraria all'esito del proprio dibattito interno

Continua...

09 febbraio 2017

Intervento del rappresentante del CSM consigliere Francesco Cananzi

1. Una nuova questione meridionale.

E' davvero con grande piacere che sono qui oggi, nel distretto di Catanzaro, per rappresentare il CSM. Oltre che per un legame familiare con questa terra di Calabria, anche per l'amicizia che mi lega a Massimo Forciniti, con il quale condividiamo questa importante esperienza di servizio consiliare.
Ma essere qui mi consente, come se fossi a Napoli, mio distretto di origine, di affermare come sia quanto mai urgente oggi, più di ieri, porre al centro dell'agenda politica nazionale una nuova questione meridionale o forse le questioni meridionali, data la multiformità dei diversi meridioni.

Continua...

28 gennaio 2017