News

Fine consiliatura

Formulo un sincero ringraziamento a Maria Rosaria Sangiorgio, Francesco Cananzi, Luca Palamara, Massimo Forciniti e Saro Spina per il servizio svolto a favore dell'Istituzione e nella fedeltà ai valori del nostro gruppo. Hanno avuto un compito davvero arduo, perché è stata una consiliatura particolare nella quale si sono gettate alcune basi importanti per costruire un volto nuovo e moderno della Magistratura.

Dopo l'esperienza unica dell'autogoverno ai consiglieri eletti con il nostro sostegno compete un ruolo altrettanto fondamentale nel prosieguo del cammino associativo e dell'impegno, nell'interesse della collettività, a tutela dell'autonomia e dell'indipendenza della Magistratura: da oggi si apre per loro l'occasione per riportare l'esperienza maturata e le eccezionali conoscenze ordinamentali e di sistema acquisite durante l'esperienza consiliare nel dialogo e nel confronto con tutti i colleghi che  avranno ancora modo di incontrare nei rispettivi percorsi professionali ed associativi.  I nostri consiglieri sapranno trovare il modo per contribuire, con l'intelligenza e la capacita che hanno contraddistinto la loro esperienza consiliare, all'affermazione dei valori nei quali ci riconosciamo.

Ribadendo quanto già fatto in forma pubblica al Convegno di Monopoli, esprimo,  a nome di tutto il gruppo, un sincero augurio di buon lavoro a Cochita Grillo, Michele Ciambellini, Marco Mancinetti, Gianluigi Morlini, Luigi Spina ed in particolare un fortissimo "in bocca al lupo" per il prestigioso mandato che è stato  loro conferito e che, sicuramente, ricopriranno al meglio, nell'interesse delle Istituzioni e nel solco segnato dai valori della terzietà costituzionale e del non collateralismo che contraddistinguono il patrimonio culturale del nostro gruppo.

Siena 25 settembre 2018

Roberto Carrelli Palombi