News

Report lavori CSM al 03/05/2019

Cari amici, innanzitutto un caro abbraccio a tutti, nella speranza che le ferie pasquali siano state riposanti e felici.

Nel Plenum settimanale diverse sono state le procedure relative all'attività di Quinta Commissione, e tra queste va segnalata la nomina all'unanimità sia di due presidenti di sezione di Cassazione, i colleghi Umberto Berrino e Rosa Maria Di Virgilio, sia del Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Trieste, Giovanni Maria Pavarin.

Una delle pratiche su cui più si è discusso è stata quella relativa alla richiesta di autorizzazione ad un incarico extragiudiziario formulato da una collega per la partecipazione ad un comitato di esperti presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, al fine di rendere pareri giuridici.

Luigi, Gianluigi e Cochita hanno votato a favore dell'autorizzazione, in conformità al parere del Dirigente dell'Ufficio (direttore del massimario) e del Consiglio Direttivo della Corte di Cassazione, atteso che la possibilità di tale incarico, ovviamente nei limiti di ottanta ore annue così come previsto dalla circolare, è espressamente prevista dalla norma primaria di cui all'articolo 29 legge n. 400/1988.

Dopo ampia discussione l'autorizzazione è stata concessa con 13 voti a favore, 5 contrari e 6 astenuti, tra i quali Marco e Michele.

Importante infine è anche l'approvazione del bando per la pubblicazione dei posti vacanti giudicanti e requirenti di secondo grado (abbiano pubblicato sostanzialmente tutte le vacanze), con termine iniziale per le domande al 6 maggio e termine finale al 14 maggio.

Particolare attenzione, infine, è stata assicurata alla presa d'atto, senza rilievi, del progetto organizzativo della Procura di Roma.

La delibera è stata assunta all'unanimità ma non sono mancati gli interventi più che altro fondati su considerazioni de iure condendo, suggerite dal parere del Consiglio Giudiziario. La unanimità della delibera, tuttavia, rende chiaro che, aldilà di eventuali interventi futuri sulla normazione secondaria,  il progetto era perfettamente in linea con l'attuale assetto normativo.

 

Durante la settimana, in Quinta Commissione, abbiamo innanzitutto proceduto a quattro proposte di conferma nelle funzioni direttive o semidirettive.

Abbiamo poi proposto all'unanimità Emma Avezzù come Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Torino e Michela Tamagnone come Presidente del Tribunale di Vercelli.

Le altre proposte sono invece state esitate a maggioranza.

In particolare, per il posto di Presidente di Sezione presso il Tribunale di Caltanisetta sono stati proposti David Salvucci con 4 voti (Basile, Gigliotti, Lepre, Morlini) e Antonino Fallone con 2 voti (Davigo e Suriano); per il posto di Presidente di Sezione civile presso la Corte d'Appello di Torino sono stati proposti Vittoria Nosengo con 1 voto (Morlini) e Alfredo Grosso con 2 voti (Gigliotti e Suriano), con tre astenuti (Basile, Lepre, Davigo); per il posto di Presidente di Sezione presso il Tribunale di Alessandria sono stati proposti Enrica Bertolotto con 4 voti (Basile, Lepre, Davigo e Gigliotti) e Maria Teresa Guaschino con 1 voto (Suriano), con un astenuto (Morlini); per il posto di Presidente di Sezione presso il Tribunale di Biella sono stati proposti Andrea Carli con 4 voti (Basile, Davigo,  Lepre e Suriano) e Bruno Conca con 2 voti (Morlini e Gigliotti).

 

Un caro saluto a tutti!

Marco Mancinetti, Cochita Grillo, Michele Ciambellini, Luigi Spina, Gianluigi Morlini