Articolo 8

Attribuzioni del Comitato di Coordinamento Nazionale

1.    Il Comitato di Coordinamento assicura la continuità dell'azione della corrente e delibera a maggioranza dei presenti con la partecipazione di almeno un terzo dei membri.

2.  Nomina un ufficio di segreteria del Comitato.

3.   Convoca l'Assemblea Generale e ne attua le deliberazioni.

4.   Elegge ogni quattro anni il Presidente della corrente, il Segretario Generale, sulla base di linee programmatiche proposte, i componenti della Segreteria Nazionale. A questi organi può votare in ogni momento la sfiducia.

5.  Determina le variazioni dei contributi alla Tesoreria della corrente.

6.  Designa, su indicazione delle assemblee distrettuali, i candidati al CSM ai quali la corrente intende dare il proprio sostegno, nonché quelli al Comitato Direttivo Centrale, prescegliendoli tra quelli designati dalle Assemblee distrettuali (le quali dovranno contenere nel numero di due le designazioni, salvo casi eccezionali) anche in base a criteri di distribuzione territoriale, completando la lista, nel caso di designazioni insufficienti, con candidati individuati preliminarmente nell'ambito dei distretti che non hanno fatto designazioni, previa intesa con gli organi distrettuali.

Si impegna, altresì, nell'individuazione dei candidati al CDC, a designare candidati nella quota minima del 4o% di ciascun genere e a promuovere la presenza di candidature di entrambi i generi al CSM. Può richiedere con maggioranza assoluta dei suoi componenti, per gravi motivi o per sopravvenute evidenti ragioni di opportunità, che una o più Assemblee Sezionali procedano al riesame delle indicazioni dei candidati e, in caso di riconferma da parte dell'Assemblea  Sezionale, specificamente motivata, deve prenderne atto. Ha il potere di limitare le designazioni, nel superiore interesse della corrente.

Può delegare il Segretario Generale, sempre a maggioranza assoluta dei suoi componenti, a completare la lista dei candidati.

E' consentito alle assemblee distrettuali, in assenza di propri candidati al CSM o al CDC, indicare candidati di altri distretti.

7.   I componenti del Comitato di Coordinamento, che siano stati indicati dalle sezioni quali candidati alle elezioni del Consiglio Superiore della Magistratura e del Comitato Direttivo Centrale dell'Associazione Nazionale Magistrati, non hanno diritto di voto in sede di formazione delle relative liste.

8.  Approva il rendiconto finanziario redatto dal Segretario Generale.

9.   Nomina ogni quattro anni il Direttore e il Segretario del Centro Studi della corrente, i quali possono essere revocati in ogni momento.

10.   Nomina il Direttore responsabile e il comitato di redazione della rivista trimestrale della corrente.